DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 19 APRILE 1993 PDF Stampa E-mail

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 19 APRILE 1993

(GU n. 153 del 02/07/1993)

MINIMI DI GARANZIA PER L'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E DEI NATANTI

Preambolo

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

VISTO IL TESTO UNICO DELLE LEGGI SULL'ESERCIZIO DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE, APPROVATO CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 FEBBRAIO 1959, N. 449, E LE SUCCESSIVE DISPOSIZIONI MODIFICATIVE ED INTEGRATIVE;

VISTO IL REGOLAMENTO APPROVATO CON REGIO DECRETO 4 GENNAIO 1925, N. 63, E LE SUCCESSIVE DISPOSIZIONI MODIFICATIVE ED INTEGRATIVE;

VISTA LA LEGGE 24 DICEMBRE 1969, N. 990, SULL'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E DEI NATANTI, E LE SUCCESSIVE DISPOSIZIONI MODIFICATIVE ED INTEGRATIVE;

VISTO IL REGOLAMENTO DI ESECUZIONE DELLA CITATA LEGGE N. 990/1969, APPROVATO CON DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 24 NOVEMBRE 1970, N. 973, E LE SUCCESSIVE DISPOSIZIONI MODIFICATIVE ED INTEGRATIVE;

VISTA LA LEGGE 10 GIUGNO 1978, N. 295, RECANTE NUOVE NORME PER L'ESERCIZIO DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE CONTRO I DANNI E LE SUCCESSIVE DISPOSIZIONI MODIFICATIVE ED INTEGRATIVE;

VISTA LA LEGGE 12 AGOSTO 1982, N. 576, RECANTE LA RIFORMA DELLA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI;

VISTO IL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 4 MARZO 1983, N. 315, RECANTE NORME PER LA RIORGANIZZAZIONE DELLA DIREZIONE GENERALE DELLE ASSICURAZIONI PRIVATE E D'INTERESSE COLLETTIVO DEL MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO;

VISTO IL DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 FEBBRAIO 1990, CON IL QUALE, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DI CUI ALL'ART. 9 DELLA CITATA LEGGE 24 DICEMBRE 1969, N. 990, SONO STATI VARIATI, A DECORRERE DAL 1 LUGLIO 1990, I MINIMI DI GARANZIA PER L'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E DEI NATANTI DI CUI ALLA TABELLA A ALLEGATA ALLA STESSA LEGGE N. 990/1969;

VISTA LA LEGGE 19 FEBBRAIO 1992, N. 142, RECANTE DISPOSIZIONI PER L'ADEMPIMENTO DI OBBLIGHI DERIVANTI DALL'APPARTENENZA DELL'ITALIA ALLE COMUNITÀ EUROPEE (LEGGE COMUNITARIA PER IL 1991);

VISTO, IN PARTICOLARE, L'ART. 30 DELLA PREDETTA LEGGE N. 142/1992;

VISTA LA DELIBERAZIONE 22 APRILE 1992 DEL COMITATO INTERMINISTERIALE DEI PREZZI CON LA QUALE SONO STATE DETERMINATE, PER I VARI SETTORI DI RISCHIO, LE TARIFFE DEI PREMI PER L'ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DEI VEICOLI A MOTORE E DEI NATANTI DA APPLICARSI DAL 1 MAGGIO 1992 AL 30 APRILE 1993;

SULLA PROPOSTA DEL MINISTRO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO;

DECRETA:

A DECORRERE DAL 1 MAGGIO 1993 I MINIMI DI GARANZIA PER L'ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E DEI NATANTI SONO STABILITI PER CIASCUN SINISTRO, INDIPENDENTEMENTE DAL NUMERO DELLE VITTIME O DALLA NATURA DEI DANNI, PER SOMME NON INFERIORI ALLE SEGUENTI:

A) PER I VEICOLI DEL SETTORE I (AUTOVETTURE IN SERVIZIO PRIVATO, AUTOVETTURE DA NOLEGGIO CON CONDUCENTE) E DEL SETTORE II (AUTOTASSAMETRI): L. 1.500.000.000;

B) PER I VEICOLI DEL SETTORE III (AUTOBUS): LIRE 5.000.000.000;

C) PER I VEICOLI DEL SETTORE IV (VEICOLI PER TRASPORTO DI COSE): L. 1.500.000.000;

D) PER I VEICOLI DEL SETTORE V (CICLOMOTORI E MOTOVEICOLI AD USO PRIVATO): L. 1.500.000.000;

E) PER I VEICOLI DEL SETTORE VI (MACCHINE OPERATRICI E CARRELLI): L. 1.500.000.000;

F) PER I VEICOLI DEL SETTORE VII (MACCHINE AGRICOLE): L. 1.500.000.000;

G) PER I NATANTI AD USO PRIVATO O ADIBITI ALLA NAVIGAZIONE DA DIPORTO: L. 1.500.000.000;

H) PER I NATANTI ADIBITI A SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO DI PERSONE: L. 2.500.000.000;

I) PER LE GARE E COMPETIZIONI SPORTIVE DI VEICOLI A MOTORE E DI NATANTI: L. 5.000.000.000.

IL PRESENTE DECRETO SARÀ PUBBLICATO NELLA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

DATO A ROMA, ADDÌ 19 APRILE 1993

SCALFARO

GUARINO, MINISTRO DELL'INDUSTRIA,

DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

REGISTRATO ALLA CORTE DEI CONTI IL 2 GIUGNO 1993

 
coppia_300p250_MOL